Namik Ressuli

Namik Resuli (10 settembre 1908 – 12 settembre 1985) è stato un linguista e accademico albanese.

Nato a Berat nel 1908, dopo aver compiuto gli studi elementari in Albania si recò in Italia, dove concluse gli studi secondari e poi si laureò in glottologia all’Università di Torino. La sua tesi di dottorato “Mbi shtresëzimet në gjuhën shqipe” è stata scritta sotto la guida del professor Matteo Bartoli.

Resuli tornò in Albania negli anni ’30 e insegnò lingua albanese alla Elbasan Normal School, ora Università Aleksandër Xhuvani, nonché a Scutari e Tiranë.

Nel 1939 si recò a Roma per diventare assistente professore di lingua albanese, lavorando lì per 10 anni.

Durante il 1940-1944 lavorò presso il Ministero dell’Istruzione dell’Albania.

Insieme a Ernest Koliqi, pubblicò una raccolta in due volumi sulla letteratura albanese, intitolata Shkrimtaret Shqiptare (Gli scrittori albanesi), nel 1941.

Nel 1948-1957 è stato membro del Centro Internazionale di Studi Albanesi di Palermo, e nel 1955 è diventato professore di lingua albanese all’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” fino al 1971. Nel 1954 ha pubblicato a Torino la rivista Shpirti Shqiptar (anima albanese).

Muore il 12 settembre 1985 a Torino.

Il suo studio sul Messale (Meshari) di Gjon Buzuku è il primo del suo genere nella storia dell’albanologia, mentre la sua opera Grammatica albanese (Bologna, 1985) è considerata un approccio importante nell’insegnamento della Lingua albanese per gli stranieri.

Elenco libri