Viscardo Azzi

Viscardo Azzi (Roma, 6 novembre 1921– Turate, 13 ottobre 2011) è stato un militare italiano.

Figlio di una profuga veneta, sfollata a Roma durante la guerra 1915-18, qui nacque dalla stessa che aveva sposato un ufficiale di carriera dell’esercito italiano.

Nel 1943 fu chiamato alle armi e inviato in Grecia come sottotenente di complemento, nel maggio dello stesso anno. Successivamente passò in Albania, inquadrato nella divisione “Firenze” (comandata dallo zio, generale Arnaldo Azzi), una delle poche, forse l’unica, che conservò un certo ordine anche nello sfascio generale dovuto agli eventi.

Fu inquadrata nel “Comando delle truppe Italiane della Montagna in Albania”.

Qui visse l’esperienza del 25 luglio, la caduta del fascismo e l’armistizio dell’8 settembre.

Elenco libri