I popoli europei senza stato. Viaggio attraverso le etnie dimenticate

I popoli europei senza stato. Viaggio attraverso le etnie dimenticate

“Per costruire in concreto la nuova, grande Europa delle nostre aspirazioni e speranze, l’Europa della civiltà comune e condivisa, l’Europa liberata dalle inaccettabili e pericolose prevaricazioni nazional-imperialistiche e dalle tragedie, antiche o recentissime, da esse prodotte, occorre per prima cosa conoscere in profondità tutte le caratteristiche delle sue molteplici componenti storiche, politiche, sociali ed etniche”.

Maurizio Vernassa, dalla presentazione

Acquista ora!

Presentazione del libro

Il volume tratta di quelle che sono comunemente conosciute come semplici regioni di Stati europei: Bretagna, Catalogna, Cornovaglia, Faer Oer, Frisia, Friuli, Galles, Lapponia, Isola di Man, Occitania, Paesi Baschi, Paesi Ladini, Sardegna, Scozia e i Sòrabi della Lusazia.

Le genti in questione sono risultate perdenti nell’urto con realtà allogene e più forti apparati militari, prima, e coercitivo-amministrativi dopo. Il saggio fa comprendere lo smarrimento culturale che molte di queste etnie attraversano a contatto con le culture vittoriose. C’è la lotta per il ricordo delle origini e per la lingua, ma anche ulteriori dimensioni che vanno dalla letteratura alla revisione storica; argomenti che vanno affrontati mediante uno studio complessivo, per non finire a considerare tali regioni, al massimo, patrimonio turistico.

Nell’introduzione dell’autore si parla pure del Còssovo, degli Arbëreshë e dell’Albania.

Dettagli

Autore: Giovanni Armillotta
Genere: Studi culturali e sociali
Editore: Jouvence
Anno di pubblicazione: 2009
ASIN: 8878014095
ISBN: 9788878014091

Recensioni dei lettori

Albania News
Il lavoro di Armillotta tratta di periodi nascosti antichi e contemporanei di quelle che sono comunemente conosciute come semplici regioni di notissimi Stati europei

Acquista ora

Acquista da Amazon