Stefan Çapaliku

Stefan Çapaliku, nato a Scutari nel 1965, si è laureato in lettere al Università di Tirana nel 1988 e ha completato gli studi in Italia, Repubblica Ceca e Inghilterra.

Docente universitario dal 1993 al 1998 e capo del Dipartimento di letteratura dell’Università di Scutari, dal 1998 al 2005 torna a Tirana e diventa direttore per le politiche sul libro al Ministero della Cultura. Dal 2005 è ricercatore nell’Academia degli studi Albanesi, insegna estetica nell’Università delle arti di Tirana e comincia a scrivere per il teatro.

Le sue opere interpretate in Albania e all’estero hanno avuto riconoscimenti e premi nazionali e internazionali. I titoli pubblicati in prosa e poesia sono stati tradotti in inglese, tedesco, francese, italiano, romeno, polacco, bulgaro, serbo, macedone e turco. Nominato per il premio ‘Europa, le nuove realtà di teatro’, Çapaliku è regista di teatro e cinematografia.

È stato proclamato dal Ministero della Cultura e altri enti culturali, drammaturgo dell’anno nel 1995, 2003, 2007, 2012, 2016. È l’autore che rappresenta la letteratura contemporanea albanese in “Histoire de la literature europeenne” CNRS Editions, Paris 2021.

Nel 2021 Çapaliku è stato scelto membro dell’Accademia delle scienze d’Albania.

Nel 2021 vince il premio nazionale ‘Pater Zef Pllumi” con il romanzo “Chiuso per ferie” e il Premio della Fiera del Libro di Kamza, con la raccolta ‘I racconti della transizione’.

Stefan Çapaliku appartiene alla categoria degli scrittori albanesi tradotti, ovvero gli scrittori di origine albanese i cui libri sono stati tradotti in italiano. Clicca sul link per consultare l'elenco degli scrittori tradotti. Qui i suoi libri censiti da Albania Letteraria.

Bibliografia

Stefan Çapaliku ha pubblicato 4 libri in italiano, elencati in ordine cronologico di pubblicazione.

AA.VV.

AA.VV.