Istituto per l'Europa orientale

L’Istituto per l’Europa orientale (Ipeo) è stato fondato a Roma nel 1921, la cui attività fu caratterizzata da una notevole produzione editoriale che si lega strettamente alla nascita e allo sviluppo della slavistica italiana.

Malgrado l’inevitabile convivenza con il fascismo e il piegarsi in qualche modo a una linea di condotta che soprattutto negli anni Trenta affiancò la politica del regime, l’attività dell’Ipeo fu improntata a un sincero desiderio di diffondere soprattutto la conoscenza di un mondo per molti aspetti ancora poco conosciuto nel contesto italiano.

L’Ipeo operò fino alla fine della seconda guerra mondiale, quando, nel mutato contesto geopolitico determinato dalla fine del conflitto, vennero meno i finanziamenti governativi e anche i presupposti politici e culturali che ne avevano favorito la nascita.

Tra i libri pubblicati sulla Terra delle Aquile troviamo l’Albania del geografo italiano Antonio Baldacci

In questa sezione trovate un libro da autori albanesi o sull'Albania che sono stati pubblicati da Istituto per l'Europa orientale.

Pubblicità