Flama

Il male individuale nella calamità collettiva

Flama

🌪Inspiegabili avvenimenti scuotono Tirana.
I topi, un omicidio, una bambina, una tazzina, la polvere bianca e una moderna Sodoma...

🖊Dalla magistrale penna di Tom Kuka, Flama, il libro vincitore del Premio dell'Unione Europea per la Letteratura 2021, uscirà in Italia a maggio del 2022

Acquista ora!

Presentazione del libro

Flama (Calamità) è un romanzo scritto all’inizio della pandemia. La storia è ambientata nella Tirana di circa un secolo fa, quando ancora non è una città metropolitana. Una misteriosa malattia miete vittime a dismisura e la potenza della calamità è amplificata da un’inspiegabile invasione di topi.

L’ambientazione è talmente tetra da sembrare surreale: Tirana è totalmente isolata, nessuno delle località limitrofe vuole avere a che fare con i suoi abitanti. Quegli stessi uomini e donne che attendono l’inesorabilità del destino, fatta di morte certa.

A tutto questo, si aggiunge un orrendo crimine: una veggente di origini rom viene brutalmente ammazzata. Un omicidio che non passa inosservato agli occhi dell’ispettore Di Hima, che decide di indagare. Si reca, così, nella baracca dove la donna nana viveva prima di essere uccisa e fa una scoperta tenera, quanto inquietante: vi trova una bimba di quattro anni. L’uomo mosso a compassione prende con sé la piccola, trattandola come una figlia. Tutte le ricerche dell’inquirente sono rivolte a comprendere come mai, ci sia qualcuno che uccide. Come mai esista una mano assassina in un posto martoriato già da una strana devastazione, che terrorizza e ammazza. Questo è il punto nevralgico da cui, poi, inizia a srotolarsi l’intricato gomitolo.

Un racconto veritiero o forse leggendario, ricco di significati simbolici e soprattutto un racconto eziologico, proprio di quella scienza che si occupa di cercare le origini di alcuni fenomeni e di spiegare le motivazioni per cui sono accaduti. Tornando al mio romanzo, la metafora sta proprio nella strana epidemia che si diffonde, nell’urgenza di uccidere e quindi un metaforico “peccato originale” che alberga a Tirana. La gravità dei fatti che si susseguono, nasce dalla mano di Dio. Un esame accurato del tempo passato, per poter fare un’analisi dell’oggi e riuscire a rappresentare correttamente l’Albania nel mondo della letteratura.

Dettagli

Autore: Tom Kuka (Enkel Demi)
Genere: Narrativa
Editore: Besa Muci Editore
Traduzione di:
Anno di pubblicazione: 2022
ASIN: 883629247X
ISBN: 9788836292479

Acquista ora

Acquista da Amazon