L’iconografia regionale dell’Albania considerata in una prospettiva europea

Prefazione di Roberto Valle

L’iconografia regionale dell’Albania considerata in una prospettiva europea

Presentazione del libro

L’iconografia regionale è una barriera che resiste al movimento, un fattore di stabilizzazione politica. La geografia politica non è statica, ma è soggetta a cambiamenti. Il movimento, quale modifica dell’ordine dello spazio geografico dovuto alla comparsa di nuovi Stati, è creatore di mutamenti.

Il movimento produce anche una ridefinizione delle frontiere. Al fine di renderle stabili e solide, le frontiere devono rispettare quel legame che unisce la nazione al territorio. Lo spazio geografico va ridefinito secondo la cultura e i simboli (storia, religione, struttura sociale) di un determinato popolo. L’iconografia è “il nodo gordiano della comunità nazionale”.

Tale definizione di iconografia regionale si attaglia al caso dell’Albania che, a partire dal 1912 ha avuto dei confini mobili: l’iconografia regionale albanese infatti va oltre i confini dello Stato albanese e non può essere confusa con l’idea di “Grande Albania”. Prefazione Roberto Valle.

Dettagli

Autori: ,
Genere: Saggistica
Editore: Edizioni Nuova Cultura
Anno di pubblicazione: 2023
ASIN: 8833655695
ISBN: 9788833655697
Prezzo €: 20,00
Acquista ora
Acquista da Amazon

Libri correlati

Articoli pertinenti

Recensioni e frammenti letterari