L’Albania nel contesto balcanico tra la Seconda Guerra Mondiale e la Guerra Fredda

Prefazione di Roberto Valle

L’Albania nel contesto balcanico tra la Seconda Guerra Mondiale e la Guerra Fredda

Presentazione del libro

In piena Guerra Fredda, nel Canale di Corfù. Il 15 maggio 1946 le batterie dell’Artiglieria albanese aprirono fuoco contro due navi britanniche, non identificate. Dopo il primo incidente, le autorità albanesi chiesero che “per evitare ulteriori incidenti nel futuro, tutte le navi che intendessero transitare nelle acque territoriali albanesi avrebbero dovuto chiedere prima l’autorizzazione del governo albanese”.

Tale richiesta di autorizzazione preventiva non fu accettata né dagli Stati confinanti, né successivamente dalla Corte Internazionale di Giustizia. Il pomeriggio del 22 ottobre 1946, le navi da guerra britanniche Saumarez e Volage urtarono una mina ciascuno, poste nel Canale.

I danni provocati furono seri. Le esplosioni provocarono la morte di quarantaquattro membri dell’equipaggio britannico, mentre altri rimasero feriti. La missione britannica, cominciata per testare se gli albanesi avessero imparato a comportarsi e dare a loro una lezione in risposta all’Incidente di maggio, finì nel peggiore dei modi.

Dettagli

Autori: ,
Genere: Saggistica
Editore: Edizioni Nuova Cultura
Anno di pubblicazione: 2023
ASIN: 8833655709
ISBN: 9788833655703
Prezzo €: 28,00
Acquista ora
Acquista da Amazon

Libri correlati

Articoli pertinenti

Recensioni e frammenti letterari