Kosovo. La storia, la guerra, il futuro

di Matteo Tacconi

Kosovo. La storia, la guerra, il futuro

Storia, cultura e politica per un saggio che ci accompagna col ritmo di una narrazione dalle radici del conflitto fino all'attualità, analizzando le strategie di quelli che l'autore considera i vincitori (Stati Uniti e Russia) e i perdenti (UE e Serbia). Recensione di Christophe Solioz pubblicato su balcanicaucaso.org

Presentazione del libro

Come può un fazzoletto di terra diventare in poco tempo una delle polveriere del mondo? Il 17 febbraio 2008 è nato lo Stato indipendente del Kosovo, ultimo capitolo del violento processo di frammentazione della Jugoslavia, dieci anni dopo lo scoppio della guerra e le bombe della Nato su Belgrado.

Gli albanesi kosovari cantano vittoria, ma la Serbia si oppone con tutti i mezzi possibili. L’Europa si divide, gli Stati Uniti esultano, la Russia protesta senza convinzione.

Da parte sua, il piccolo Stato è ancora ben lontano dalla normalità, e pochi saprebbero dire quanto durerebbe se i puntelli del sostegno internazionale venissero meno: le città sono presidiate dai militari della Nato, il tasso di disoccupazione è altissimo, e l’unica economia che cresce è quella di uno Stato parallelo e potente, legato alle attività dei cartelli del narcotraffico, alle rotte dell’immigrazione clandestina, a ogni sorta di business illegale.

L’autore affronta i passaggi più importanti e tormentati del percorso che ha portato all’indipendenza, con le difficoltà di convivenza quotidiana tra serbi e albanesi. Kosovo è un saggio storico-politico, ma anche un reportage condotto direttamente sul terreno, intervistando i protagonisti e affrontando situazioni pericolose, con spirito di ricerca e amore della verità.

Dettagli

Autore: Matteo Tacconi
Genere: Studi culturali e sociali
Editore: Castelvecchi Editore
Anno di pubblicazione: 2008
ASIN: 8876152423
ISBN: 9788876152429

Libri correlati

Articoli pertinenti

Non ci sono libri disponibili
Pubblicità