Simonetta Ceglie

Simonetta Ceglie è una storica e archivista, dal 1999 lavora presso l’Archivio di Stato di Roma dove si occupa in particolare di didattica, valorizzazione e divulgazione del patrimonio documentario dell’Istituto.

Da diversi anni si dedica all’analisi e alla trascrizione di fonti documentarie relative a memorie e storie di vita quali il testamento e l’inventario dei beni del musicista Arcangelo Corelli, di cui ha curato l’edizione critica (2013); nell’ambito del progetto Osservatorio sulla storia e le scritture delle donne a Roma e nel Lazio promosso dalla Direzione generale archivi, per i tipi Viella ha pubblicato nella collana «La memoria restituita. Fonti per la storia delle donne»: La rivoluzione in convento. Le Memorie di Anna Vittoria Dolara (secc. XVIII-XIX) (2012) e, insieme Mauro Geraci, Musine Kokalari, «La mia vita universitaria». Memorie di una scrittrice albanese nella Roma fascista (1937-1941) (2016).

Attualmente è dottoranda in Scienze documentarie, linguistiche e letterarie, presso Sapienza Università di Roma.

Elenco libri