Brutta storia a Tirana

di Adalberto Invernizzi

Brutta storia a Tirana

Il titolo del romanzo dice, ma non troppo. "Brutta storia a Tirana" (Besa 2015) è un romanzo particolare che non si può collocare facilmente. Non è un giallo, perché i libri gialli normalmente si costruiscono intorno ad un delitto, descrivendo personaggi ed eventi che riportano prima o poi a scoprire l'identità del criminale. In questo romanzo le morti violente non mancano, ma la storia non gira intorno ad esse. Non si può chiamare nemmeno poliziesco, sebbene ci siano dentro indagini della polizia albanese e italiana. Chiamarlo spy story sarebbe davvero eccessivo, perché non ci sono grandi effetti pirotecnici da 007 e nemmeno scontri tra superpotenze che rischiano l'annientamento nucleare globale. Eppure le spie e i servizi segreti non scarseggiano, neanche in versione internazionale.

Si potrebbe chiamarlo romanzo storico, se non fosse per le vicende che narra, troppo vicine a noi per avere quel normale distacco temporale. Infatti, le vicende raccontate si riferiscono alla fine degli anni Novanta e grazie ad un capitolo intitolato "La guerra del Kosovo" si potrebbero collocare persino con più precisione, tenuto conto che l'intervento Nato venne svolto nel 1999.

Continua a leggere la recensione di Rando Devole per Osservatorio Balcani e Caucaso Transeuropa

Acquista ora!

Presentazione del libro

Nell’Albania che dopo la dittatura di Enver Hoxha cerca faticosamente di ricostruire una struttura funzionante dello Stato, dell’economia e della vita sociale, l’ingegner Alberti, impegnato in progetti di aiuto e ricostruzione del paese, si trova coinvolto in un’operazione illegale di riciclaggio di rifiuti tossici e di denaro sporco.

Un intrigante romanzo che mescola documentazione storica e fiction, mettendo in campo servizi segreti e uomini d’onore della malavita albanese.

Dettagli

Autore: Adalberto Invernizzi
Genere: Narrativa
Editore: Besa Muci Editore
Anno di pubblicazione: 2015
ASIN: 8849710011
ISBN: 9788849710014

Recensioni dei lettori

Rando Devole
Non è un giallo, ma i morti violenti non mancano, e neppure un romanzo storico, perché le vicende di cui narra sono troppo vicine a noi. Un romanzo sulle convulsioni dell'Albania post-totalitaria

Acquista ora

Acquista da Amazon

Libri correlati

Non ci sono articoli disponibili

Articoli pertinenti

Non ci sono articoli disponibili