Diario di un intellettuale in un gulag albanese

Il riscatto della coscienza dalla barbarie di un socialismo reale

Diario di un intellettuale in un gulag albanese
di Fatos Lubonja

Il riscatto della coscienza dalla barbarie di un socialismo reale. Dalle carceri di Enver Hoxha, alla crisi delle piramidi.

Dall'infanzia passata tra le contraddizioni dell'intellighenzia albanese, alla solitudine intellettuale che con “euphoria infantile” ha aperto al capitalismo.

Vincitore di numerosi premi letterari, il libro ha vinto anche il Premio Moravia.

Presentazione del libro

Marca di frontiera tra Oriente e Occidente, l’Albania è stata per secoli il cuore malato dell’Europa.

Il Diario dal carcere di Fatos Lubonja è un documento eccezionale per comprendere lo spirito degli Albanesi e la violenza subita a opera di un regime che sapeva di ‘dispotismo orientale e di tecniche di dominio occidentali.

L’intellettuale Lubonja, in pagine drammatiche ma lucidissime, testimonia con forza e grande sensibilità umana l’assolutismo del potere di Enver Hoxha sulla società e sugli intellettuali albanesi.

Sappiamo ancora troppo poco dell’Albania, e non tutti i cronisti contemporanei sono affidabili. Fatos Lubonja, fisico teorico e figlio di uno dei protagonisti-vittime delle epurazioni degli anni ’70 a Tirana, ci rappresenta una realtà senza infingimenti e senza odii ideologici né personali, da autentico leader nazionale.

Ismail Kadare, Ramiz Alia, il terribile Sigurimi, le condizioni dei detenuti politici, le vittime e i complici, i partiti democratici e i suoi leaders: una rassegna di figure e di situazioni di un grande intellettuale che sa ogni segreto della vita politica albanese.

Dettagli

Autore: Fatos Lubonja
Genere: Biografia
Editore: Marco Editore
Titolo in albanese: Në vitin e shtatëmbëdhjetë: ditar burgu 1990-1991
Traduzione di:
Anno di pubblicazione: 1994
ASIN: 8885350461
ISBN: 9788885350465