Le ombre. Racconti albanesi

di Bashkim Shehu

Le ombre. Racconti albanesi

Presentazione del libro

Una forma stilistica, ancora palesemente sotto costrizione, si intravede in Le ombre. Racconti albanesi, la pubblicazione italiana di Bashkim Shehu, la cui prima edizione risale al 1993 a cura della casa editrice Manifestolibri.

Un’antologia di racconti scritti durante la detenzione carceraria, in cui fantasia, surrealismo e verità, si alternano e a volte si confondono, con il solo scopo di narrare la Storia dell’Albania a noi più vicina e della difficile e tragica situazione politica che l’ha riguardata per anni. Una narrazione che spesso si veste di drammaticità, in un libro che se letto oggi, con una cognizione di causa differente circa la situazione albanese, offre seri e importanti spunti di riflessione.

Shehu racconta dei fantasmi dell’Albania, delle sue tragedie, delle sue paure e lo fa attraverso le vicende e i personaggi che animano la raccolta, consegnando una lettura scarna, ma curiosa. Certo, che la forma e la scrittura non sono paragonabili a quelle di Shehu dell’oggi, ma rimangono il frutto di una necessità e di uno stato d’animo, che pur con tutta l’accortezza possibile, si vestono di coraggio.

Per questo, ritroviamo uno stile asciutto e povero, una scrittura semplice, non banale, ma incapace di trasudare emotività alcuna. Sono racconti che mettono in luce vicende socio-politiche che, in qualche modo, rimangono alla base della situazione transitoria che il Paese delle Aquile ancora oggi vive. La morsa della transizione, dalla quale proprio non riesce a liberarsi, è descritta in questo Le ombre, nonostante i tempi fossero diversi, le condizioni drammatiche e la speranza latente.

Dettagli

Autore: Bashkim Shehu
Genere: Narrativa
Editore: ManifestoLibri
Titolo in albanese: Hijet
Traduzione di:
Anno di pubblicazione: 1993
ASIN: 8872850258
ISBN: 9788872850251

Acquista ora

Acquista da Amazon