Valbona Jakova

Valbona Jakova (Tirana, 23 ottobre 1953) è una poetessa e traduttrice albanese nata a Tirana e residente in Italia.

Figlia di Frano Jakova, compositore che ha ricoperto alcune importanti cariche istituzionali in ambito culturale; nipote del drammaturgo Kolë Jakova e dei politici Tuk e Filip Jakova.

Mediatrice Linguistica Culturale, dall’Italia ha tradotto in albanese poesie di Pablo Neruda, Giuseppe Ungaretti, Umberto Bellintani, Beppe Costa, Jack Hirschman, e alcuni testi di saggistica tra cui “Perché credo a Medjugorje?” e “Il Falsario” di Padre Livio Fanzaga.

Nel 2010 pubblica in Italia la raccolta di poesie “La tempesta delle ore”, Gruppo Albatros Il Filo, ristampata nel 2016 con Pellicano. Suo il libro per bambini “I tre porcellini e i porcellini migranti” ( Il Veliero, 2019). Nel 2020 pubblica per il Gilgamesh ed, “Richiamare al bene”.

È tra i fondatori del “Movimento dal sottosuolo”.

Valbona Jakova appartiene alla categoria degli autori di origine albanese che scrivono in italiano, noti come scrittori albanesi italofoni. Clicca sul link per consultare l'elenco degli scrittori italofoni. Qui i suoi libri censiti da Albania Letteraria.

Bibliografia

Valbona Jakova ha pubblicato 5 libri in italiano, elencati in ordine cronologico di pubblicazione.

AA.VV.

Curatore e/o co-autore in una antologia.

Libri tradotti

In questa sezione trovate 5 libri per i quali la traduzione del testo è stata curata da Valbona Jakova

Cose animate

Luan Rama
Febbraio 2022
Montabone editore
9788832275544
533

Articoli recenti