Una nazione allo sbando. 8 settembre 1943

L’armistizio italiano del settembre 1943 e le sue conseguenze

Una nazione allo sbando. 8 settembre 1943

"Un contributo importante alla comprensione del regime fascista, delle colpe del Re e di Badoglio, del tradimento di un'intera classe dirigente in divisa" (Paolo Pezzino)

"Una affascinante ricostruzione degli eventi del luglio-settembre 1943" (The Journal of American History)

Acquista ora!

Presentazione del libro

L’8 settembre 1943 segna una delle date più drammatiche nella storia del nostro paese. Sulla base di documenti provenienti dagli archivi italiani, inglesi e americani, questo libro ricostruisce le vicende che hanno preceduto e seguito l’armistizio fra l’Italia e gli angloamericani.

L’autrice descrive l’evoluzione della politica alleata nei confronti dell’Italia, l’adozione del principio della resa incondizionata, gli inconcludenti sondaggi italiani per uscire dal conflitto, fino alle trattative e all’annuncio dell’armistizio. Con la decisione di fuggire da Roma, lasciando l’esercito senza ordini, il re, il governo Badoglio e gli alti comandi militari condannarono il paese all’occupazione tedesca e indussero la dissoluzione dell’esercito, che pure fu protagonista di diversi episodi di resistenza sia in Italia sia tra le divisioni di stanza nei Balcani e nell’Egeo, che si conclusero con feroci massacri da parte dei comandi tedeschi.

Dettagli

Autore: Elena Aga Rossi
Serie: Balcani
Genere: Storia e memoria
Editore: il Mulino
Anno di pubblicazione: 2006
ASIN: 8815113223
ISBN: 9788815113221

Acquista ora

Acquista da Amazon

Libri correlati

Articoli pertinenti

Non ci sono libri disponibili
Pubblicità