Puglia e Albania nel Novecento

Il ruolo della Puglia nella travagliata storia dello Stato albanese

Puglia e Albania nel Novecento
a cura di Giulio Esposito, Vito Antonio Leuzzi e Nevila Nika

Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea

Fondazione Gramsci di Puglia

Presentazione del libro

Il ruolo della Puglia nella travagliata storia dello Stato albanese dall’indipendenza nel 1913 agli avvenimenti tra le due guerre, dall’invasione militare italiana del 1939 all’occupazione nazista, rappresenta uno dei punti di riferimento basilari di questo volume.

Gli scambi economico-culturali tra Puglia e Albania, le vicende degli italiani immigrati nel territorio schipetaro, la drammatica situazione dei nostri militari e civili dopo l’8 settembre e il loro rimpatrio sono ricostruiti sulla base di una vasta documentazione in gran parte inedita.

Assume rilevanza anche il ruolo della stampa e in particolare le diverse edizioni in lingua albanese del “Corriere delle Puglie” e della “Gazzetta del Mezzogiorno”.

Tra i documenti rinvenuti e presentati balza all’attenzione un manoscritto, “Cenno storico-politico dell’Albania”, rinvenuto nell’Archivio Nazionale a Tirana, che evidenzia il ruolo di Indro Montanelli, inviato speciale del “Corriere della Sera”, nel descrivere e presentare agli italiani la storia del “Paese delle Aquile”.

Dettagli

Autori: Giulio Esposito, Nevila Nika, Vito Antonio Leuzzi
Genere: Storia e memoria
Editore: Besa Muci Editore
Anno di pubblicazione: 2008
ASIN: 8849705247
ISBN: 9788849705249

Libri correlati

Pubblicità