La struttura strappata. Ragazzi albanesi fra emigrazione e ritorno

La struttura strappata. Ragazzi albanesi fra emigrazione e ritorno

Presentazione del libro

Un laboratorio realizzato dal fotografo Stefano Mordili con nove minori albanesi non accompagnati ospiti della Comunità Carlo del Prete di Lucca.

Il progetto prevedeva una prima serie di scatti volti a ritrarre gli adolescenti impegnati durante la loro quotidianità italiana e, una seconda, ai familiari rimasti in Albania.

La fotografia è divenuta un mezzo di comunicazione visuale nella terza fase, quando le immagini degli uni sono state consegnate agli altri. Proprio quest’ultimo aspetto si è rivelato essere quello cruciale. I ragazzi, partecipando attivamente alla realizzazione e alla scelta delle immagini, hanno compiuto, più o meno consapevolmente, un profondo studio di sé.

Con la possibilità di scegliere il modo in cui apparire, una specie di antropologica alito messa in scena della propria realtà, si sono molto preoccupati di quello che avrebbe potuto essere il giudizio dei propri genitori.

Quel generazionale incontro-scontro di tradizione e modernità, li ha messi davanti a uno specchio: « Chi sono io?». Questo lavoro è un tentativo, sicuramente parziale e in continuo “divenire”, di rispondersi.

L’ultima parte racconta i percorsi di intorno, verso il proprio Paese, di una parte di questi ragazzi. L’istantanea, congelando momenti di vita trascorsa, ha saputo rivelare quello che da li a breve sarebbe accaduto.

Chiudendo, in un modo o nell’altro, la circolarità del loro percorso. Una parte della ricerca fotografica presentata in questi volume è stata esposta a Mosca, presso l’Istituto Russo per il Patrimonio Culturale e Naturale.

Dettagli

Autore: Stefano Morelli
Serie: Gli albanesi in Italia
Genere: Studi culturali e sociali
Editore: Bonanno Editore
Anno di pubblicazione: 2011
ASIN: 8877968370
ISBN: 9788877968371

Acquista ora

Acquista da Amazon

Libri correlati

Articoli pertinenti

Non ci sono articoli disponibili